segui E-Toscana.com su facebook la guida cartacea delle Cinque Terre si può acquistare sul sito www.toscanabook.com
vernazza
incontri. mostre, mercatini antiquariato, sagre
   
  Affittacamere
Agriturismi
Alberghi
Appartamenti
Associazioni
Bed an Breakfast
Caffè e Pub
Camping
Case vacanza
Enoteche
Incoming
Negozi per la casa
Negozi particolari
Noleggio barche
Pizzerie
Profumerie
Prodotti tipici
Ristoranti
Sport
 
   
 

Carabinieri
Farmacie
Link
Polizia
Orario Ferroviario
Ospedali
Pronto soccorso
Servizi di emergenza
Traghetti
Vigili del Fuoco

 
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
 
 
  riomaggiore
  La guida di Riomaggiore
   
     
 
     
guida cinque terre  
La Guida di Riomaggiore
 

La storia
La Chiesa di san Giovanni Battista
Telemaco Signorini
Come si arriva
Informazioni turistiche
Numeri utili
Ristoranti e trattorie

     
 

Telemaco Signorini a Riomaggiore

 
telemaco signorini riomaggiore
 

Vi era chi, di Riomaggiore, non ne sapeva neppure il nome, prima che Telemaco Signorini avesse cominciato ad esporre a Firenze, a Venezia, a Londra, a Parigi.
Nel 1860, quando Telemaco Signorini, attratto dall’estetica del pittoresco, scoprì Riomaggiore, non immaginava certo che avrebbe regalato a questo borgo, nato e cresciuto in una piega della roccia, uno dei più attraenti certificati di nascita: quello dell’arte.
C’è un aneddoto poco noto: Signorini vide un giorno in una piazza di Spezia, in cui si teneva il mercato, alcune donne vestite in modo differente dalle altre. Gli dissero che erano di Riomaggiore e Signorini decise di andarvi per dipingerle e conoscerle sul posto. Non esisteva ancora la ferrovia che fu aperta quattordici anni dopo, esattamente il 4 agosto 1864. L’artista fiorentino vi arrivò attraverso i monti e non fu accolto troppo bene, anzi la gente del luogo si rintanò nelle case e quasi scomparve. Ma lui non si perse d’animo e cominciò egualmente a dipingere le case di Riomaggiore e le sue donne.
Dopo qualche mese passatovi ad intervalli, dal 1992 al 1997 si stabilì in una casa situata nei pressi della chiesa di San Giovanni, con una terrazzina affacciata sul borgo e sul mare. Su quella terrazza Signorini dipinse diversi quadri, quello con la veduta della chiesa, tra gli altri. Del borgo poi illustrò ogni angolo.
L’amore di Signorini per Riomaggiore è raccolto in queste tele che il macchiaiolo dipinse ispirandosi a questo paesaggio, irripetibile e mutevole, e alle figure più caratteristiche che lo animavano. Nelle pennellate larghe, dense di colore, nel gioco delle luci e delle ombre, nel disegno sicuro e nel mirabile taglio delle prospettive, c’è tutta l’anima, la luce, la scenografia del borgo con quell’impianto verticale, che solo Signorini sapeva vedere e interpretare: ci sono le case e le rocce, il sole e il mare, le vigne e gli olivi, le strade e le piazze.
Il grande «macchiaiolo», è ancora vivo qui, presente, in quella casa ove abitò durante i suoi soggiorni, sulla cui facciata è stata murata una lapide che lo ricorda.

Gli altri pittori, dopo Signorini
Dopo Signorini, questo borgo cominciò ad attrare altri pittori, che nel suggestivo panorama marino di questo angolo di Liguria trassero ispirazione per le loro opere. All’inizio del ‘900 Giuseppe Caselli, Navarrino Navarrini e Salvatore Aprigliano soggiornarono tra Riomaggiore e la Caletta, una località paradisiaca tra Lerici e Tellaro, già meta del grande maestro svizzero Arnaldo Boklin, autore di un capolavoro della pittura ottocentesca: “l’Isola dei morti”.

 
 
   
  Corniglia
Manarola
Monterosso
Riomaggiore
Vernazza
 
   
 

I santuari
I sentieri
Le spiagge

 
   
 

Arte e artisti
Percorsi letterari
Cucina
Incontri
Librerie
Manifestazioni
Mostre
Musica
Personaggi

 
   
  Mercatini
Sagre e fiere
Tempo libero
 
     
     
     
     
     
     
     
LINK

www.lunigiana.net
Il Portale per scoprire la Lunigiana, terriritorio tra Toscana e Liguria che custodisce ancora i segreti di molte testimonianze medioevali e degli antichi menhir. Gli agriturismi, gli alberghi e i Bed and reakfast dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare

www.maredisogno.com
Il mare, le spiagge, gli alberghi, i villaggi più affascinanti del Mar Mediterraneo. Dove dormire, dove mangiare, dove alloggiare per una vancanza da sogno
www.e-praga.com
La Guida per conoscere Praga, i suoi alberghi, i suoi ristoranti, la sua cultura e la sua anima. Dove dormire e dove mangiare. I segreti di Praga, una delle capitali dell'est più affascinanti e più desiderose di farsi scoprire
www.e-garfagnana.com
La Guida per conoscere la Garfagnana, territorio storico della Toscana, la cultura, la storia, l'econonia, gli agriturismi, gli alberghi, i ristoranti
www.lericieportovenere.com
La Guida per scoprire il Golfo dei Poeti, la terra amata da Bayron e da Shelley. Gli alberghi e i Bed and reakfast dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare
www.bardireport.com
Blog fondato da maurizio bardi